Brunello Cucinelli premiato a Coverciano

29/01/2024 Centro Tecnico Federale Coverciano

Foto FIGC

Secondo il censimento Istat, nel 2001 il numero degli abitanti di Castel Rigone era di poco superiore a quanti siamo qui oggi in questo auditorium: 406.

Da presidente – in un’esperienza durata sedici anni, dal 1998 al 2014 – Brunello Cucinelli ha portato l’omonima squadra di calcio a una straordinaria scalata dalla Prima Categoria alla Serie C, facendo diventare Castel Rigone il più piccolo borgo mai approdato nel professionismo del calcio italiano.

Padre Ibrahim Faltas, amico di Brunello Cucinelli, una volta gli disse: “se prendi un bambino palestinese e uno israeliano e metti loro davanti una pistola e un pallone da calcio, puoi stare certo che tutti e due andranno incontro al pallone. E poi giocheranno insieme”.

Da qui, da questa frase che oggi ancora di più è densa di significati, convinto da questa immagine, Brunello Cucinelli ha deciso di tracciare definitivamente una linea sul calcio professionistico, per tornare a quello “puro”, di stampo oratoriale.

Nel 2014 ha scelto di continuare a investire nello sport attraverso la costruzione del Parco dell’Oratorio Laico, uno spazio pensato per l’attività sportiva e per l’incontro dei giovani. Un progetto di inclusione sociale dove far risaltare i valori dello sport.

Per tutti questi motivi, per la sua instancabile voglia di realizzare sogni, siamo felici come Settore Tecnico di poter consegnare a Brunello Cucinelli questo Premio speciale.

Questa la motivazione con cui il Settore Tecnico della F.I.G.C. di Coverciano ha premiato Brunello Cucinelli in occasione della cerimonia di consegna della “Panchina d’oro”.

Si ringrazia l’Ufficio Stampa Settore Tecnico FIGC nella persona di Paolo Serena

Total
0
Shares
Prev
Un campione d’altri tempi

Un campione d’altri tempi

“Ritratti” racconta i protagonisti dello sport regionale

Next
Costanza Laliscia protagonista in Arabia

Costanza Laliscia protagonista in Arabia

09-11/02/2024, Al-Ula, Arabia Saudita

You May Also Like